Ricerca   Lingua 
 

È morto, in Messico, P. Álvaro Corcuera, L.C. (Articolo)
Ora resta la corona di giustizia (Articolo)
P. Gianfranco Ghirlanda nominato assistente pontificio della Legione di Cristo (Articolo)
«Il sì umile e trepidante che ora pronuncerete, Vi accompagni come croce e come gloria, per tutta la vita» (Articolo)
Estate giovani “Regnum Christi” (Articolo)

Il Male nel mondo e i suoi effetti nella nostra vita
ITALIA | APOSTOLATO | NOTIZIE
Questo il tema della conferenza che si è tenuta a Firenze al Centro Giovanni Paolo II, un argomento di difficile approccio ma che, a dire dal numeroso pubblico ha molto incuriosito.

Conferenza Il male nel mondo, P,. Francisco Armengol, LC

La conferenza tenuta da P. Francisco Armengol L.C., lo scorso 11 novembre 2011, a Firenze, ha affrontato il tema del mistero del male, suddividendolo in tre punti principiali:

l´origine del male da un punto di vista biblico spirituale, la caduta degli angeli e il racconto del peccato originale.

Il male, dunque, nasce dalla libertà della creatura spirituale, la quale per un atto di superbia rifiuta l´offerta dell´amore di Dio e si allontana volontariamente dalla strada del bene. Questo è il rischio della libertà, dono d’amore di Dio, nella creatura spirituale. Al tradimento del dono d’amore, Dio non condanna l’uomo, ma risponde con misericordia; infatti tanto più grande è il peccato dell’uomo tanto maggiore è la Sua risposta di misericordia.

Questo allontanamento da Dio, ha generato nella natura umana una ferita che l’uomo sperimenta con la sua inclinazione al male.   

Nella presentazione, P. Armengol si è soffermato sulla psicologia e sulle fasi della tentazione, arma che usa il diavolo per condurci sottilmente lontani da Dio.

Dio risponde al nostro male prendendo su di sé i peccati del mondo e soffrendo sulla croce per redimere tutta l´umanità. I sacramenti, soprattutto la confessione, sono il mezzo che Dio ci dà per ricondurci a sé e per fortificare la nostra anima e vincere così il male.

Ma il male, nel disegno divino, non è fine a sé stesso. Infatti, come Gesù ci ha redento con la sofferenza, così questa può diventare anche per noi uno strumento di co-redenzione dell´umanità.

È certo, però, che poco possono tante spiegazioni, dinanzi a circostanze spesso difficili e incomprensibili: in questi casi il male sempre rimane un mistero di fronte al quale ci rimangono il silenzio, la preghiera e la fede.

 


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2011-11-15


 
 

Related links

Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
Università Europea di Roma


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Il Male nel mondo e i suoi effetti nella nostra vita ai tuoi preferiti?
Sì   -    No