Ricerca   Lingua 
 

La formazione umana della persona consacrata (Articolo)
Non stancatevi di operare il bene per il Regno di Cristo (Articolo)
Il Papa si dimette dal pontificato (Articolo)
La fede e il coraggio di un grande giurista cattolico (Articolo)
P. Juan José Arrieta è il nuovo Direttore Territoriale per l’Italia (Articolo)

Grazie Santo Padre!
ITALIA | ATTUALITA | TESTIMONIANZE
Luisa Ricco, del Regnum Christi di Padova, scrive a Benedetto XVI.

LR
Luisa (prima a dx) al “Santiago Bernabeu”, Madrid, GMG 2011

Nelle settimane intercorse tra la rinuncia al pontificato di Papa Benedetto XVI e l’elezione al soglio pontificio di Papa Francesco, a Padova ci sono stati diversi momenti di preghiera.

Due giovani del Movimento Regnum Christi hanno scritto, in quell’occasione una riflessione che vogliamo condividere. Luisa segue le ragazzine del Club CIMA di Padova.

 

Di Luisa Ricco

PREGHIERA PER PAPA BENEDETTO XVI

 

I gesti d´amore richiedono sempre coraggio. Se poi questo amore si estende fino a comprendere la Chiesa universale e si dilata ad abbracciare tutti gli uomini e le donne racconti attorno a Cristo, allora questo gesto ha dell´eroico.

Grazie Santo Padre per averci insegnato, con il gesto della sua rinuncia, l´importanza dell´umiltà e per aver accompagnato in questi anni la Chiesa nei momenti di serenità e di difficoltà.

Questa sera vorrei
Benedetto XVI
accompagnarla
rivolgendo il mio pensiero all´episodio che più mi fa sentire legata a lei. Durante la veglia della “Giornata Mondiale della Gioventù” di Madrid, assieme a migliaia di giovani, poco dopo il suo arrivo si scatenò una violenta pioggia che rischiava di compromettere l´evento più atteso di tutta la GMG: l´Adorazione dell´Eucaristia e la notte di preghiera. Dopo alcuni momenti, nel mezzo dell´acquazzone, quando tutti eravamo convinti che Lei avrebbe seguito i consigli dei suoi collaboratori, per rifugiarsi in un luogo più riparato, è rimasto seduto e ci ha esortato a pregare il Padre Nostro e, dopo pochi istanti, la pioggia ha cessato di cadere e una brezza tiepida ci ha accompagnati per tutto il tempo dell´adorazione.

In quei momenti ho visto davanti a me un Papa che da freddo teologo, come è stato dipinto dall´opinione pubblica, si dimostrava per quello che era in realtà: un timido padre che, con strenua prova di fede, sa dare il migliore degli insegnamenti ai suoi figli. Siamo certi che, nella sua “salita al monte”, come da lei dichiarato pochi giorni fa, con la preghiera non farà mancare l´aiuto spirituale a noi giovani, invocando l´intercessione del suo amato predecessore, il beato Giovanni Paolo II, e di Maria, la nostra Madre.

Farò tesoro di queste parole da Lei pronunciate l´estate scorsa : “Gesù, io so che tu sei il Figlio di Dio, che hai dato la tua vita per me. Voglio seguirti con fedeltà e lasciarmi guidare dalla Tua Parola. Tu mi conosci e mi ami. Io mi fido di te e metto la mia vita intera nelle tue mani. Voglio che tu sia la forza che mi sostiene, la gioia che non mi abbandona mai”.

Grazie Santo Padre.

Clicca qui per leggere la testimonianza di Francesco Ucci.


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2013-03-21


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Grazie Santo Padre! ai tuoi preferiti?
Sì   -    No