Ricerca   Lingua 
 

P. Manuel Álvarez Vorrath è il nuovo Direttore Territoriale d’Italia (Articolo)
Villaggio dei Ragazzi - Si dimettono i tre componenti designati dalla Congregazione (Articolo)
I Legionari nella parrocchia dei Santi Apostoli e Biagio, a Firenze (Articolo)
Nessun confronto tra Maria Maddalena e il fondatore (Articolo)
Un ingresso al noviziato e tre professioni religiose a Gozzano (Articolo)

Missione Etiopia - Agosto 2013
ITALIA | ATTUALITA | NOTIZIE
Deborah, volontaria in Africa con il progetto “Aiutali”, della Fondazione Universitaria Europea di Roma.

Dal 19 al 29 agosto si è svolta la quarta missione in Etiopia organizzata dal progetto di cooperazione per l’Etiopia “Aiutali”, guidato da P. Paolo Scarafoni, L.C.
«Tanti incontri, luoghi, parole e... speranza!» scrive Deborah Francescato, membro del Regnum Christi, che con altre diciannove persone ha preso parte alla missione.
Deborah, di Busto Arsizio, dice di aver vissuto la missione come una “Esperienza arricchente... da condividere...”
: questo è il titolo che ha dato all’album fotografico su facebook, che ha «creato per condividere, con gli amici, le foto di questa esperienza, foto che parlano e raccontano più di mille parole ed è davvero complicato dar voce alle risonanze che ho così chiare nel cuore ma che ancora restano custodite lì, difficili da uscire».

Chi vive esperienze forti, sente grande la necessità di dire grazie a chi, a  volte dietro le quinte, lavora per organizzare progetti come questo.

«Posso solo ringraziare: Fr. Luca Maria Centomo, L.C., che è venuto un giorno a Milano a raccontarci quello che sta nascendo in alcuni territori dell’Etiopia, grazie alla collaborazione  e all’amicizia tra il vescovo di Addis Abeba, Mons. Matheos Lesanu Christos, e P. Paolo Scarafoni, L.C. che, alcuni anni fa, ha iniziato a conosce questa terra, le persone che la abitano e a farsi carico delle necessità che ha potuto osservare direttamente. Grazie, quindi, a P. Paolo e al Vescovo, due persone umili, vicine, che hanno saputo guardare ai cuori della gente e anche alle tante necessità concrete e si sono adoperati, in prima persona, per disegnare strategie e trovare soluzioni.

Grazie ai volontari che hanno condiviso con me questo pezzettino di strada, che come me hanno accettato un richiamo, si sono lasciati coinvolgere da questo progetto (AIUTALI è un progetto di cooperazione dell’Università Europea di Roma, attraverso la Fondazione Universitaria Europea), hanno messo a disposizione le proprie abilità (elettricisti) le proprie competenze scientifiche (medici) o più semplicemente la propria voglia di fare, di conoscere e di stare a contatto e a confronto con chi è lontano e appare diverso da sé.

Grazie a tutti i giovani, le famiglie, i bambini, i sacerdoti, le suore che abbiamo incontrato, che hanno condiviso con noi il loro tempo, le preghiere, la quotidianità, che ci hanno aperto le loro case per aiutarci a comprendere e a capire il loro mondo, le loro difficoltà, le necessità della comunità, i loro sogni.

Grazie è la parola che resta nel cuore al termine di questi dieci giorni, grazie è l’unica parola che sento di poter esprimere; poi si potrebbe entrare nella concretezza, nello spiegare cosa manca, cosa c’è bisogno di fare, come poter aiutare ma questo si costruirà giorno per giorno, con altrettante iniziative concrete che nel corso dell’anno P. Paolo e tutti noi volontari speriamo di poter organizzare per far conoscere ciò che noi abbiamo visto, per trovare il modo di rispondere alle tante necessità e bisogni delle persone e delle comunità che abbiamo incontrato.

Grazie!».

Per conoscere il progetto “Aiutali”:

www.aiutali.org

www.universitaeuropeadiroma.it


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2013-10-01


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Missione Etiopia - Agosto 2013 ai tuoi preferiti?
Sì   -    No