Ricerca   Lingua 
 

P. Manuel Álvarez Vorrath è il nuovo Direttore Territoriale d’Italia (Articolo)
Villaggio dei Ragazzi - Si dimettono i tre componenti designati dalla Congregazione (Articolo)
P. Carlos Blanco, L.C. è il nuovo parroco a Busa di Vigonza (PD) (Articolo)
La Santa Sede approva le Costituzioni dei Legionari di Cristo (Articolo)
Il "momento" dei laici nel Regnum Christi (Articolo)

La vera pace è “artigianale”!
ITALIA | ATTUALITA | NOTIZIE
Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo con le parole di Papa Francesco.

Presepe - Roma - 2013

«Gloria a Dio nel più alto dei cieli e sulla terra pace agli uomini che Egli ama!

Cari fratelli e sorelle di Roma e del mondo intero buongiorno e buon Natale!

Faccio mio il canto degli angeli che apparvero ai pastori di Betlemme, nella notte in cui nacque Gesù. Un canto che unisce cielo e  terra rivolgendo al cielo la lode e la gloria e alla terra degli uomini l’augurio di pace.

Invito tutti ad unirsi a questo canto. Questo canto è per ogni uomo e donna che veglia nella notte che spera in un mondo migliore che si prende cura degli altri cercando di fare umilmente il proprio dovere.

Gloria a Dio. A questo prima di tutti ci chiama a il Natale  dare gloria a Dio perché è buono fedele e misericordioso.

In questo giorno auguro a tutti di riconoscere il vero volto di Dio il Padre che ci ha donato Gesù. Auguro a tutti di sentire che Dio è vicino di stare alla sua presenza di amarlo, di adorarlo. Ognuno di noi possa dare gloria a Dio soprattutto con la vita, con una vita spesa per amore suo e dei fratelli.

E pace agli uomini. La vera pace, noi lo sappiamo, non è un equilibrio tra forze contrarie, non è una bella facciata, dietro la quale ci sono contrasti e divisioni. La pace è un impegno di tutti i giorni, la pace è artigianale! E si porta avanti a partire dal dono di Dio, dalla sua grazia che ci ha dato in Gesù Cristo».

Il Papa ha quindi ricordato i conflitti in Siria, Africa e ha auspicato una soluzione tra Israele e Palestina. Ha chiesto “accoglienza" per i migranti in cerca di dignità e ha pregato perché "tragedie come quelle di quest´anno, con i numerosi morti a Lampedusa, non accadano mai più!".

Parlando a braccio ha detto ancora: «Non abbiamo paura che il nostro cuore si commuova, ne abbiamo bisogno, lasciamolo riscaldare dalla tenerezza di Dio» le «carezze di Dio non fanno ferite, ci danno pace e forza, abbiamo bisogno delle sue carezze».


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2013-12-25


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere La vera pace è “artigianale”! ai tuoi preferiti?
Sì   -    No