Ricerca   Lingua 
 

P. Gianfranco Ghirlanda nominato assistente pontificio della Legione di Cristo (Articolo)
S. Messa in suffragio di P. Álvaro Corcuera, L.C. (Articolo)
Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione (Articolo)
La propria identità e l’empatia con l’altro (Articolo)
Premio professionalità a New Gate Tours Italia (Articolo)

Evangelizzare attraverso la bellezza e l’arte
ITALIA | NOTIZIE
Legionari di Cristo in formazione organizzano visite guidate alla città di Roma come mezzo per trasmettere la fede.

Visitas culturales en Roma.
P. Mark Thelen e Fr. Andrew Gronotte accompagnano un gruppo di giovani statunitensi al Pantheon.

Oltre quattro milioni di persone, provenienti da ogni parte del mondo, visitano ogni anno i Musei Vaticani, a Roma. I dati mostrano il vivo interesse dei pellegrini nei confronti di questa città piena di storia, arte e spiritualità e, in secondo luogo, il ruolo preponderante dell’arte come veicolo di evangelizzazione.

Il Santo Padre Benedetto XVI ha detto ai giornalisti durante il volo per la Spagna, il 6 novembre 2010: «Voi sapete che io insisto molto sulla relazione tra fede e ragione, che la fede, e la fede cristiana, ha la sua identità solo nell’apertura alla ragione, e che la ragione diventa se stessa se si trascende verso la fede. È ugualmente importante la relazione tra fede e arte, perché la verità, scopo, meta della ragione, si esprime nella bellezza e diventa se stessa nella bellezza, si prova come verità. Dove c’è la verità deve nascere la bellezza, dove l’essere umano si realizza in modo corretto, buono, si esprime nella bellezza. La relazione tra verità e bellezza è inscindibile e perciò abbiamo bisogno della bellezza».

In risposta all’invito del Papa alla nuova evangelizzazione, diversi Legionari hanno iniziato a proporre visite guidate ai pellegrini, dando loro l’opportunità di scoprire la bellezza della fede cattolica attraverso la storia e l’arte di Roma. P. Mark Thelen, L.C., della sede della Direzione Generale, che partecipa a questa iniziativa apostolica, conferma l’importanza dell’arte per la trasmissione della fede: «Apparteniamo alla generazione di internet e dei libri facili da ottenere, scaricare e stampare. Però prima, per moltissimi anni, la fede si comunicava attraverso le immagini. Studiando le opere d’arte – sin dai primi tempi cristiani fino ai tempi moderni – il linguaggio dell’arte ha rivestito un ruolo importante nella trasmissione della fede ed è un linguaggio che a volte oggigiorno non comprendiamo del tutto. Bisogna tornare a guardare le opere in questa prospettiva».

Certamente è impegnativo coniugare il tempo da dedicare alle
Visitas culturales en Roma.
P. David Abad illustra il Campidoglio a un gruppo di legionari della Comunità della Direzione generale.
lezioni e allo studio
per poter svolgere questo servizio. Alcuni Legionari hanno frequentato corsi di specializzazione: P. Luis Láska, L.C., da poco ordinato diacono, è guida accreditata in lingua portoghese per la necropoli vaticana, anche conosciuta come “gli scavi”. Forse la sfida più importante è che il viaggio nella Città Eterna non sia solo per vedere una serie di monumenti ma che si converta in un incontro con le proprie radici cristiane. «Mi ispira molto» dice P. Mark quel che ha detto il Santo Padre nell’udienza del 31 agosto 2011: “Le città e i paesi in tutto il mondo racchiudono tesori d’arte che esprimono la fede e ci richiamano al rapporto con Dio. La visita ai luoghi d’arte, allora, non sia solo occasione di arricchimento culturale - anche questo - ma soprattutto possa diventare un momento di grazia, di stimolo per rafforzare il nostro legame e il nostro dialogo con il Signore”. Credo che il nostro obiettivo sia proprio questo. Che la visita, il pellegrinaggio non siano solo occasione di arricchimento culturale ma che un’opportunità per entrare in contatto con il mistero e con la grazia, tessendo insieme i fili non solo dell’arte ma anche della storia e soprattutto della fede. Certamente ci sono molte guide professioniste e molto valide, però credo che come Legionari, con la nostra preparazione in campo umanistico, storico e teologico possiamo apportare qualcosa di nuovo: una sintesi dal punto di vista della fede. Possiamo restituire
Visitas culturales en Roma.
Verso il Colosseo…
una visione dell’arte molto più organica e meno frammentata».

Roma ha svolto un ruolo predominante nella storia dell’umanità. È stata il crocevia di cammini culturali e artistici. A partire da Roma si è irradiata la fede in tutto il mondo. Poter studiare e vivere a Roma è una grazia particolare non solo per la vicinanza al Santo Padre ma anche per i tesori culturali e artistici che la città racchiude, oltre alla testimonianza dei santi che hanno percorso le sue vie e in non pochi casi l’hanno fecondata con il proprio sangue. Fratello John Studer, L.C. che occasionalmente collabora a quest’ attività apostolica, condivide con noi le sue impressioni sulla Città Eterna: «Posso dire con una certa sicurezza che non c’è un’altra città come Roma per fare un’esperienza completa sotto il profilo dell’arte, della fede e della storia. In primo luogo, la storia di Roma per quasi tre millenni è stata ricchissima. Poi, dal punto di vista della fede, eccetto forse Gerusalemme, non ha eguali. Tutto quel che è successo e continua a succedere nella Chiesa è incentrato e in qualche modo proviene da Roma. Infine, in riferimento all’arte, credo che come conseguenza di questa esperienza umana e spirituale profondissima che permea la città, sia scaturita un’espressione creativa ineguagliabile. Certamente non è che l’arte sia solo di Roma, però se consideriamo gli eventi storici, le condizioni di vita, la tecnica e anche la fede che ha ispirato e permesso una così grande e bella opera, tutto ciò “parla da solo”. Il mio artista preferito è Michelangelo e mi piace la pittura. Credo che quest’uomo sia riuscito a sviluppare un linguaggio artistico con il corpo umano come culmine della bellezza fisica».

Il Santo Padre dice che un vero pellegrinaggio fa la differenza perché bisogna «uscire dalla
Visitas culturales en Roma.
Una delle cupole di S. Pietro
quotidianità, dal mondo dell’utile, dell’utilitarismo, uscire solo per essere realmente in cammino verso la trascendenza; trascendere se stesso, trascendere la quotidianità e così trovare anche una nuova libertà, un tempo di ripensamento interiore, di identificazione di se stesso, di vedere l’altro, Dio» (Intervista concessa ai giornalisti lungo il viaggio in Spagna, 6 novembre 2010). P. Mark che preferisce chiamare le visite guidate “pellegrinaggi”, spiega l’impatto di questa esperienza sulle persone: «La gente rimane impressionata dalla profondità di opere come la Cappella Sistina, la Cupola Vaticana, la Pietà, ecc. In diverse occasioni mi hanno detto o scritto per posta elettronica che il loro pellegrinaggio a San Pietro, ai Musei Vaticani o alla Cappella Sistina è stato non solo il momento più bello della loro visita a Roma, ma è stata anche un’esperienza che ha lasciato un’impronta per tutta la vita. Ancora una volta, però, a essere onesti, credo che questo sia frutto della grazia divina. Come guide, il nostro ruolo più che trasmettere contenuti e dati è facilitare un’esperienza della bellezza in tutti i sensi attraverso l’arte, cercando di situarla nel contesto personale e storico perché possa realmente servire da stimolo per rafforzare il nostro legame e il nostro dialogo con il Signore, come dice il Papa».

Se questo è importante per ogni pellegrino, lo è molto di più per i religiosi che arrivano a Roma per continuare la propria formazione. A loro sono dedicate visite guidate per percorrere sistematicamente la Città Eterna e alcuni si preparano per essere loro stessi guida di pellegrini ed evangelizzatori attraverso l’arte. In qualche modo sono coscienti che, come dice il beato Giovanni Paolo II nel libro “Dono e mistero”, più che gli studi, essenziali per la missione del sacerdote, è importante conoscere Roma stessa.


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2012-09-05


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Evangelizzare attraverso la bellezza e l’arte ai tuoi preferiti?
Sì   -    No