Ricerca   Lingua 
 

La Santa Sede approva le Costituzioni dei Legionari di Cristo (Articolo)
Lettera di P. Eduardo Robles-Gil (Articolo)
Si costituisce il Comitato direttivo territoriale per l’Italia (Articolo)
Cristo Re crocifisso: da Lui la nostra "Chiamata", in Lui la nostra forza (Articolo)
Lasciare che i bambini vadano a Gesù (Articolo)

Avvicinare il Vangelo, “a distanza”
AUSTRALIA | NOTIZIE
Nasce un servizio di conferenze “on line” su skype.

Fr. Michael Mullan on Skype
P. Michael Mullan chiama con skype, da Dublino, Irlanda, per parlare dell’Eucaristia.

Melbourne, Australia, 26 ottobre 2012. I primi evangelizzatori viaggiavano a piedi, a cavallo e in barca per diffondere il Vangelo. Gli ordini religiosi, nei secoli XV e XVI, hanno utilizzato imbarcazioni durante l’esplorazione di nuove terre conosciute come “le Americhe”. Adesso, vescovi, sacerdoti, religiosi, consacrati e laici, allo stesso modo, stanno approfittando della nuova epoca della comunicazione attraverso internet, per collaborare alla nuova evangelizzazione e rendere presente Cristo nel ciberspazio.

L’anno scorso, Andrew Deveraux voleva cooperare a questo impegno evangelizzatore insieme a sua moglie, Angela, avendo constatato che c’era una carenza nella pastorale diretta a giovani e adulti tra 20 e 30 anni.

Le attività formative per la coppia  e la loro partecipazione alle attività del Movimento Regnum Christi li ha messi in contatto con una selezione di predicatori «profondi, commoventi e appassionati».

«Quando abbiamo iniziato, con una pioggia di idee, quel che più mi ha colpito è stata la mancanza di organizzazione e di logistica pastorale», racconta Andrew. «Inoltre, invitare un oratore e farlo viaggiare da un Paese all’altro o nello stesso Paese, o anche da un lato all’altro della città sebbene fosse semplice, in teoria, in pratica era un lavoro eccessivo per una coppia occupata con le cose ordinarie, come noi. Allora ho pensato: perché non portare l’uditorio ad ascoltare il predicatore?».

Così sono nate le sessioni di skype.

«Ci siamo resi conto che potevamo offrire alla gente un insieme eterogeneo di talenti, straordinario e unico, on line», ha detto Andrew.

Subito gli amici e gli amici degli amici, attraverso i circoli cattolici locali e sociali di Melbourne, sono stati invitati nel piccolo appartamento dei Deveraux.

«L’evento inizia con una preghiera e, quando gli invitati si sono seduti, si percepisce solo una candela tremolante che sta davanti a un’immagine della Vergine di Guadalupe ed è a questo punto che l’oratore di turno chiama con skype e fa la sua apparizione sullo schermo del televisore», spiega Andrew.

Dopo, gli ospiti possono approfittare di una pizza fatta in casa da Angela e di una bottiglia di vino rosso, per facilitare la “discussione del tema”, spiega Andrew.

Suo fratello, P. Matthew Deveraux, L.C. è stato il primo a fare una sessione di Skype come presentatore della serie di conferenze. Alla fine di marzo del 2012 dalla casa dei Legionari a Cracovia, Polonia, P. Matthew “skyped in” e ha affrontato il tema della preghiera.

«Sebbene non sia esattamente una bilocazione, grazie all’impegno di P. Matthew, a 15500 chilometri di distanza, si crea un foro unico per predicare il Vangelo in modo nuovo e fresco» ha detto Andrew.

Sebbene la fede e la spiritualità siano temi importanti in queste sessioni, non sono gli unici temi presentati. Sono stati invitati alcuni oratori, di diverse realtà culturali, affinché il pubblico «possa sentirsi motivato a usare il proprio talento per l’arte e la cultura», così come per la crescita spirituale e per sostenere l’evangelizzazione.

«Potremmo dire che è una reminiscenza delle prime comunità cristiane», ha detto Andrew. «E sebbene san Pietro e san Paolo non avessero la tecnologia che abbiamo oggigiorno, si può ricreare la stessa intimità per ottimizzare gli effetti che lo Spirito Santo vuole realizzare attraverso di noi, suoi strumenti».


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2012-11-05


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Avvicinare il Vangelo, “a distanza” ai tuoi preferiti?
Sì   -    No