Ricerca   Lingua 
 

P. Manuel Álvarez Vorrath è il nuovo Direttore Territoriale d’Italia (Articolo)
Villaggio dei Ragazzi - Si dimettono i tre componenti designati dalla Congregazione (Articolo)
P. Carlos Blanco, L.C. è il nuovo parroco a Busa di Vigonza (PD) (Articolo)
La Santa Sede approva le Costituzioni dei Legionari di Cristo (Articolo)
Il "momento" dei laici nel Regnum Christi (Articolo)

Continuiamo il cammino con fiducia perché siamo nelle mani di Dio
ITALIA | NOTIZIE
Incontro con il Delegato Pontificio nella sede della Direzione Generale.

Un momento durante la intervención del Cardenal De Paolis.
L’intervento del Card. De Paolis.

Roma, venerdì 19 aprile 2013. Approfittando della presenza, a Roma, dei Direttori e dei Responsabili Territoriali, c’è stata una riunione, nella sede della Direzione Generale, con il Delegato Pontificio e i suoi consiglieri, con il governo generale della Legione di Cristo e con quello dei consacrati e delle consacrate del Regnum Christi, e con la commissione per le Costituzioni e per gli Statuti dei membri consacrati del Regnum Christi. L’obbiettivo della riunione era quello di condividere i passi fatti nel cammino di revisione di ciascun ramo del Movimento e progettare insieme il cammino che ciascuno e anche l’insieme del corpo del Regnum Christi devono ancora percorrere.

Il Card. De Paolis ha introdotto i lavori esortando tutti a rimanere uniti nella comunione di coloro che vivono la stessa vocazione nel Regnum Christi. Ha ricordato che l’unità si conquista per mezzo dell’armonia e della coordinazione. Ha detto che era necessario che ogni ramo del Movimento approfondisse la propria identità per poter poi comunicare e condividere con gli altri i propri doni: identificazione e comunicazione sono necessarie l’una per l’altra. Il Delegato ha ribadito la necessità che tutte le parti partecipino al compito del discernimento sulla configurazione del Regnum Christi.

Ha chiarito
Foto de grupo de Gloria Rodríguez, el padre Sylvester Heereman y Jorge López con  los directores y responsables territoriales.
Foto di gruppo: Gloria Rodríguez, P. Sylvester Heereman e Jorge López con i direttori e responsabili territoriali.
che le modalità di collaborazione
sono molteplici e si devono incontrare attraverso il dialogo: «Voi siete chiamati a studiarlo e a decidere. È un carisma che bisogna rispettare. Noi vi aiutiamo a conoscerlo, vi orientiamo, però non decidiamo». Poi P. Sylvester Heereman, L.C. ha spiegato il cammino percorso dai Legionari. Ha ricordato che, nella maggioranza dei casi, prevale la fiducia nel processo di revisione delle Costituzioni; ha detto anche che, nel processo di dialogo, si sono verificate alcune difficoltà e tensioni, ma lo scambio è stato fecondo.

Per quanto riguarda il carisma, ha detto che c’è la coscienza rinnovata di aver ricevuto un dono da Dio  per il bene della Chiesa che è comune alle diverse vocazioni. Il documento dei Lineamenti ha aiutato il dialogo e lo scambio di opinioni.

Gloria Rodríguez ha riferito che il processo di revisione degli Statuti ha generato attesa e anche serenità.  Ha detto che si sta cercando il modo di vivere il carisma del Regnum Christi come donne consacrate e le diverse visioni si stanno unificando. C’è un grande
Sesión de reflexión y trabajo conjunto entre los legionarios, consagrados y consagradas presidido por el padre Sylvester Heereman, Gloria Rodríguez y Jorge López.
Sessione di riflessione e lavoro comune tra i Legionari, consacrati e consacrate presieduto da P. Sylvester Heereman, Gloria Rodríguez e Jorge López.
desiderio di dare apporti e prendere parte e, per questo, le equipe stanno approfondendo i temi e i concetti.

Anche Jorge López ha condiviso gli apporti ricevuti dai consacrati e le riflessioni che hanno fatto negli ultimi mesi con le consacrate, con i membri di primo e secondo grado e con i Legionari. Le diverse vocazioni che si vivono all’interno del Movimento Regnum Christi hanno una comune vocazione al Movimento: questa è stato il fulcro della sua riflessione. Ha fatto notare, anche, che la pluralità dei membri del Movimento ordina la propria vocazione specifica al servizio e all’arricchimento del corpo unico che è il Regnum Christi e, in ultima istanza, la Chiesa. Ha invitato a considerare il posto di ciascuno, all’interno del Movimento, in una ecclesiologia di comunione in cui ognuno è al servizio, con i propri doni, degli altri membri, per realizzare la missione comune.

Il Cardinale ha anche detto: «Se ci incontriamo per parlare, dobbiamo istruirci. L’uomo non è parola, è risposta. La Parola è Dio. Noi siamo risposta alla Parola. Per questo la Scrittura dice spesso: “Ascolta Israele”. Il nostro primo atteggiamento come creature è l’ascolto, ascoltarci per comprenderci, ascoltare gli altri per metterci in relazione con loro. Questo vale soprattutto per il momento presente. Mentre viviamo il momento dell’identificazione, ogni gruppo è chiamato a identificarsi, non per chiudersi, ma per mettersi in relazione con gli altri correttamente».

Il Cardinale ha concluso le riunioni dicendo: «Ringraziamo il Signore per quel che ci ha fatto comprendere e così avremo al garanzia che comprenderemo il resto. Seguiamo il cammino con fiducia perché siamo nelle mani di Dio, non degli uomini».

P. Sylvester Heereman, L.C. ha fatto una conferenza nel Centro di Studi Superiori lo scorso 9 aprile, per spiegare il cammino verso lo Statuto generale del Regnum Christi. Il video è disponibile nell’originale in spagnolo e con i sottotitoli in inglese ai link qui sotto:

 

Video in spagnolo: http://www.regnumchristi.org/espanol/multimedia/video.phtml?id=2626

Video con traduzione inglese: http://www.regnumchristi.org/english/multimedia/video.phtml?id=2627


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2013-06-04


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Continuiamo il cammino con fiducia perché siamo nelle mani di Dio ai tuoi preferiti?
Sì   -    No