Ricerca   Lingua 
 

P. Manuel Álvarez Vorrath è il nuovo Direttore Territoriale d’Italia (Articolo)
Villaggio dei Ragazzi - Si dimettono i tre componenti designati dalla Congregazione (Articolo)
I Legionari nella parrocchia dei Santi Apostoli e Biagio, a Firenze (Articolo)
P. Carlos Blanco, L.C. è il nuovo parroco a Busa di Vigonza (PD) (Articolo)
La Santa Sede approva le Costituzioni dei Legionari di Cristo (Articolo)

«Siete Legionari, militanti, cioè, combattenti per il nome di Gesù»
ITALIA | CHI SIAMO
Parole da Sua Santità Paolo VI ai Legionari di Cristo nella udienza generale del 2 gennaio 1974.

El papa Paulo VI firmando el decreto de alabanza

Se desidera ascoltare le parole dal Papa, faccia clic quì

Poi abbiamo un altro gruppo che salutiamo anche con grande piacere, è di numero ben diverso ma di qualità direi che gareggia con quello che abbiamo salutato per primo. La nostra paterna parola di saluto e compiacimento si rivolge ora ad un gruppo di novelli sacerdoti del Collegio, del Collegio romano, state attenti, dei Legionari di Cristo. Cosa vuol dire Legionari di Cristo? Eccoli qua. Legionari di Cristo vuol dire appartenenti ad una famiglia spirituale e religiosa che non ha molti anni di vita, è stata fondata anche a conoscenza nostra: ricordiamo i primi passi; ma che vengono dove? Dal Messico! e che quindi meritano davvero l´applauso e il saluto di tutti. Un terreno veramente fecondissimo di vita spirituale, religiosa che ha la capacità che non hanno tutti i popoli dell´America Latina non solo di vivere fortemente la propria fede ma di irradiarla anche intorno; sono missionari, sono espansivi, sono romani e in quale numero e con quale fervore, e quindi dobbiamo salutarli con particolare intenzione anche perché ci presentano dei sacerdoti nuovi, dei nuovi sacerdoti che sono stati ordinati alcuni giorni fa, nella vigilia di Natale, è vero? E quindi vi salutiamo come figli e come fratelli.

Avremmo molte cose da dirvi, da dirvi come, appunto, giovani, da dirvi come messicani, da dirvi come sacerdoti novelli. Per anni voi vi siete preparati nella preghiera, nello studio, nella meditazione al momento solenne della vostra definitiva donazione a Dio e 
 
 
alla Chiesa, scegliendo come unico e grande scopo della vostra giovinezza e tutta la vostra vita: Gesù. Ma scegliendo sotto questo aspetto, militante, siete Legionari cioè non gente inerte o che sta a vedere come vanno le cose, ma che vuol imprimere nelle cose una forza e dare al Cristianesimo una espressione che è proprio sua: militante; Legionari cioè combattenti per il nome di Gesù. Dio vi benedica e Dio conservi in voi questo carattere. Ci vuole, ci vuole, sì, la parola è superba ma sta bene riferita a Cristo, essere conquistatori, Legionari per combattere e difendere, Legionari per conquistare e chiamare gli altri fratelli alla stessa fede e alla stessa comunione del Signore.

Conservate sempre la gioia, la generosità, l´entusiasmo della prima messa. A me è stato detto questo (ricordo ancora) quando ho detto la prima messa da un bravo e santo sacerdote: "Vi raccomando una cosa sola, che ogni messa sia la prima messa". Che bello! E´ sempre una grande novità, che non riusciremo mai ad esaurire nella nostra meditazione.

E per questo Vi benediciamo a tutti singolarmente e poi nella collettività in cui siete, le vostre famiglie, le vostre persone care ed origini, i luoghi della vostra patria così grande, così bella, così giovane, così feconda; e poi alla vostra famiglia spirituale alla quale abbiamo già tanta gratitudine e tanta stima da tributare, con la nostra benedizione apostolica.


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2002-04-28


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere «Siete Legionari, militanti, cioè, combattenti per il nome di Gesù» ai tuoi preferiti?
Sì   -    No