Ricerca   Lingua 
 

La GMG con il Regnum Christi, a Cracovia (Articolo)
Si è conclusa l´Assemblea territoriale del Regnum Christi (Articolo)
Missioni di Settimana Santa 2016 (Articolo)
Assemblea territoriale del Processo di Revisione degli Statuti (Articolo)
La lingua materna dell’Europa è il cristianesimo (Articolo)

P. Alvaro Corcuera, L.C.: Catena di preghiera per il conclave e per il Papa
ITALIA | CHI SIAMO | NOTIZIE
Desidero invitarvi fin d’ora a unirci tutti in questi giorni, prima e immediatamente dopo il conclave, in una catena di preghiera per questa intenzione.

Vitral del Espíritu Santo en el altar de la Basílica de San Pedro, en el Vaticano

Roma, 12 aprile 2005

A tutti i Legionari di Cristo, ai membri del Regnum Christi e dell’ECYD ed ai loro familiari.
A tutti i professori, alunni, ex alunni e genitori delle nostre scuole ed università.
Ai direttori, ai collaboratori ed ai membri delle opere apostoliche della Legione e del Regnum Christi.

Carissimi in Gesù Cristo,

     Sicuramente le esperienze così intense vissute nei giorni scorsi, in occasione della morte del nostro amato Papa Giovanni Paolo II, hanno lasciato in ciascuno di noi un’impronta indelebile. In modo speciale, chi di noi ha avuto la grazia di vivere questi avvenimenti nella Città Eterna ha potuto toccare quasi fisicamente l’azione prodigiosa dello Spirito Santo che, con la stessa forza del vento che soffiava in Piazza San Pietro durante la Messa nelle esequie di Sua Santità, ha scosso e toccato profondamente i cuori di tutti i cattolici e perfino del mondo non cattolico o non credente.

     Vorrei ora invitarvi a continuare e, se è possibile, ad aumentare l’ambiente di preghiera che abbiamo vissuto in questi giorni per chiedere allo Spirito Santo che assista la sua Chiesa in questo periodo così delicato e trascendentale per il prossimo futuro. La celebrazione di un conclave per l’elezione di un nuovo Papa è un avvenimento al quale, oltre ai cardinali elettori, partecipiamo tutti con le nostre preghiere e i nostri sacrifici. Uniti nella preghiera insieme a Maria, i primi cristiani aspettarono la venuta dello Spirito Santo a Pentecoste. Uniti in preghiera, attorno ai nostri Pastori, insieme a Maria, dobbiamo anche noi vivere questo momento di attesa, nel quale Dio si degna di regalarci un nuovo successore alla cattedra di Pietro. È questo il miglior omaggio di fede, di venerazione e di amore che possiamo offrire ora come cattolici.

     Questa è la viva raccomandazione che la Chiesa rivolge a tutti i cattolici nella costituzione apostolica Universi dominici gregis (n. 84), promulgata da Giovanni Paolo II: “in tempo di Sede Vacante, e soprattutto durante il periodo in cui si svolge l´elezione del Successore di Pietro, la Chiesa è unita in modo del tutto particolare con i sacri Pastori e specialmente con i Cardinali elettori del Sommo Pontefice, e implora da Dio il nuovo Papa come dono della sua bontà e provvidenza... Così l´elezione del nuovo Pontefice non sarà un fatto isolato dal Popolo di Dio e riguardante il solo Collegio degli elettori, ma, in un certo senso, un´azione di tutta la Chiesa. Stabilisco perciò che in tutte le città e negli altri luoghi, almeno i più insigni, appena avutasi notizia della vacanza della Sede Apostolica e, in modo particolare, della morte del Pontefice, dopo la celebrazione di solenni esequie per lui, si elevino umili e insistenti preghiere al Signore (cfr Mt 21, 22; Mc 11, 24), affinché illumini l´animo degli elettori e li renda così concordi nel loro compito, che si ottenga una sollecita, unanime e fruttuosa elezione, come esige la salute delle anime ed il bene di tutto il Popolo di Dio”.

     Supplichiamo quindi lo Spirito Santo di illuminare i cardinali perché siano strumenti fedeli della volontà di Dio e perché Lui, che conosce i cuori degli uomini, mostri loro quale fra tutti ha scelto per guidare la sua Chiesa (Cfr. Atti 1,24). Chiediamo a Maria che, come fece con gli apostoli nel Cenacolo, disponga i nostri cuori e quelli di tutti i cattolici per accogliere con fede e amore soprannaturale il nuovo Papa, chiunque esso sia. Il nostro affetto, il nostro amore e la nostra adesione non si fondano sulla sua personalità e nemmeno sulle sue qualità umane, ma sulla fede e sull’amore, secondo le parole di Cristo: “Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa” (Mt 16,18) e “chi ascolta voi ascolta me” (Lc 10,15). Il Papa sarà sempre per noi il Vicario di Cristo, il segno visibile dell’unità del Corpo della Chiesa di cui facciamo parte, la guida sicura e autentica che Dio ci offre nel nostro camminare sulle orme di Cristo. La nostra venerazione e la nostra adesione al Papa è, in ultima analisi, un’espressione del nostro amore e della nostra adesione allo stesso Gesù Cristo.

     Per questo, desidero invitarvi fin d’ora a unirci tutti in questi giorni, prima e immediatamente dopo il conclave, in una catena di preghiera per questa intenzione.

1. Prima e durante il conclave, possiamo intensificare la nostra preghiera riunendoci in famiglia, nelle Chiese, sui nostri posti di lavoro o nelle scuole e università per pregare per questa intenzione. È assai raccomandabile, inoltre, partecipare alle iniziative e alle Messe che a questo riguardo si tengano nelle vostre parrocchie o cattedrali. Ognuno può pregare inoltre personalmente nelle visite a Cristo Eucaristia, alla fine del rosario o in qualsiasi altro momento. Potete servirvi, se vi aiuta, della preghiera che ci offre la liturgia della Chiesa per queste occasioni.

     O Dio, Pastore eterno,
     che governi il tuo popolo con sollecitudine di Padre,
     dona alla tua Chiesa
     un Pontefice a Te accetto per santità di vita,
     interamente consacrato al servizio del tuo popolo.
     Per Cristo nostro Signore. Amen.

(Dal Messale Romano, “Per l’elezione del Papa o del Vescovo”)

E dopo il conclave, possiamo usare questa preghiera:

     O Dio, che nella serie dei successori di Pietro
     hai scelto il tuo servo N.
     come vicario di Cristo sulla terra
     e pastore di tutto il gregge,
     fa’ che egli confermi i fratelli,
     e tutta la Chiesa sia in comunione con Lui
     nel vincolo dell’unità, dell’amore e della pace,
     perché tutti gli uomini ricevano da te,
     pastore e vescovo delle anime,
     la verità e la vita eterna.
     Per Cristo nostro Signore. Amen.

(Dalla messa “per il Papa” del Messale Romano)

     Ci sono alcuni membri del Regnum Christi che si sono organizzati per stampare alcune copie di queste preghiere e offrirle ai loro vescovi e ai loro parroci perché le distribuiscano ai fedeli, affinché le possano pregare tutti insieme in chiesa. Altri stanno distribuendo copie tra i loro vicini, amici e familiari, o stanno cercando, a questo scopo, tipografie che si offrano di collaborare in questa catena di preghiera, stampando gratuitamente migliaia di copie di queste preghiere. Come vedete sono modi molto belli, e al tempo stesso molto semplici, di fare Chiesa, promuovendo questo ambiente di preghiera e di amore al Papa e alla Chiesa di cui vi parlavo poco sopra.

     Infine, vi invito a vivere uno speciale momento di adorazione davanti al Santissimo Sacramento, il prossimo lunedì 18 aprile, giorno di inizio del conclave, e ad offrirvi con gioia, nella misura delle vostre possibilità, per collaborare con i vostri parroci nell’organizzare un’adorazione eucaristica nelle vostre rispettive parrocchie.

     Mi congedo da tutti voi affidando alla Santissima Vergine il frutto delle vostre fervide preghiere.

Vostro affezionatissimo in Gesù Cristo,

P. Álvaro Corcuera, L.C.


FECHA DE PUBLICACIÓN: 2005-04-17


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


¿Deseas agregarP. Alvaro Corcuera, L.C.: Catena di preghiera per il conclave e per il Papa a tus favoritos?
  -    No