Ricerca   Lingua 
 

È morto, in Messico, P. Álvaro Corcuera, L.C. (Articolo)
Ora resta la corona di giustizia (Articolo)
P. Gianfranco Ghirlanda nominato assistente pontificio della Legione di Cristo (Articolo)
Francesco ha benedetto il tabernacolo della chiesa “Duc In Altum” (Articolo)
«Il sì umile e trepidante che ora pronuncerete, Vi accompagni come croce e come gloria, per tutta la vita» (Articolo)

Un’esperienza di comunione umana ed ecclesiale
ITALIA | ATTUALITA | NOTIZIE
Stefano Chiapponi racconta la Marcia per la vita del 12 maggio 2012 a Roma.

Regnum Christi Modena
Il Regnum Christi di Modena ha preso parte alla Marcia per la vita del 12 magio 2012, a Roma.

Di Stefano Chiapponi

Cari amici,

ieri non ho avuto un momento di tempo per comunicarvi le mie impressioni sulla Marcia per la vita a cui ha partecipato anche il Regnum Christi di Modena.

Solo oggi posso riordinare le idee e darvi la foto che ho nel cuore.

Prima di tutto la prima, grande gioia, che parte da una costatazione: sia che fossimo 15000 sia che fossimo 13000, una cosa è certa, che è stata una esperienza di grande comunione umana ed ecclesiale.

C´erano uomini di diversa estrazione religiosa e culturale: un gruppo di monaci buddisti tibetani che dicevano no agli aborti forzati nel Tibet, parlamentari per la vita di vari partiti che marciavano insieme e il grande popolo cattolico italiano senza distinzione di sensibilità, gli scout dell´Agesci (camicie azzurre) e gli Scout d´Europa (camicie marroni), i vari movimenti ecclesiali di sensibilità diverse ma anche tante parrocchie di ogni parte d´Italia, ma soprattutto e in modo commovente tantissimi preti, tantissimi giovani religiosi e tantissime suore giovanissime ed entusiaste. Non avevo mai visto tanti preti e suore sfilare in una manifestazione: una cosa che mi ha profondamente commosso.

Il popolo cattolico italiano, accompagnato dai propri pastori nella preghiera, nella testimonianza e soprattutto nella gioia di parlare alla città della bellezza della vita: stupefacente!

La presenza di Modena è stata visibile e significativa: il nostro gruppo, costituito di circa 50 persone, aveva gli striscioni del Club Faro e del Regnum Christi, i cartelloni di Andrea Mazzi e dei suoi, la presenza della Comunità dei Figli di Dio (Don Barsotti), la presenza di amici di CL e di varie parrocchie di Modena e della Diocesi di Carpi; un pizzico di orgoglio parrocchiale, permettetemi, perché avevamo un nutrito gruppo di circa 15 persone guidato dal diacono Riccardo Cristiani.

Noi eravamo in testa al corteo ma, per i miei soliti problemi di sciatica ho dovuto fermarmi a sedere a metà percorso e ho potuto così vedere sfilare, per quasi mezz´ora, il corteo: quando i nostri erano già quasi a Castel Sant´Angelo, io non sono riuscito a vedere la coda della marcia che era appena partita e non aveva ancora raggiunto piazza Venezia. Ero commosso e ho avuto un´iniezione fortissima di speranza e consolazione: il popolo cattolico in marcia e in preghiera, tantissimi bambini, tantissimi giovani, tantissimi giovani preti entusiasti e determinati, tantissime giovanissime suore piene di amore e di gioia, la gente di Roma e i turisti stupiti e ammirati che facevano ala al corteo. Si è potuto ammirare la speranza della Chiesa italiana: i giovani sono il futuro della Chiesa e ci sono, credetemi!

Un’ultima suggestione: impariamo dai cattolici polacchi.

Erano presenti non più di 250 persone provenienti dalla diocesi di Stettino, ma erano così determinati e decisi ed erano guidati da una specie di don Camillo, un prete biondo e massiccio munito di megafono e trombe da stadio: erano tanto forti da riempire il centro di Roma con i loro canti e le loro bandiere e con una bandiera/striscione polacca lunga non meno di 70 metri; hanno fatto risuonare l´aria di Roma della loro volontà di cambiare il mondo nel nome di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI.

Loro la rivoluzione l´hanno già fatta, sanno che si può... con costanza, determinazione e senza paura e pessimismo.

Scusatemi la lunghezza; il prossimo anno si rifà la marcia sempre a Roma, sono fiducioso che sarà organizzata da tutti quelli che amano la vita senza personalismi e divisioni, perché tutto il popolo cristiano italiano possa partecipare senza paure e imbarazzi.

Per vedere il video andate sul sito http://www.marciaperlavita.it/

 


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2012-05-17


- Articolo
- Articolo
 

Related articles
- Chi salva una vita, salva il mondo intero
- La Marcia per la vita è ogni giorno!
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Un’esperienza di comunione umana ed ecclesiale ai tuoi preferiti?
Sì   -    No