Ricerca   Lingua 
 

P. Gianfranco Ghirlanda nominato assistente pontificio della Legione di Cristo (Articolo)
S. Messa in suffragio di P. Álvaro Corcuera, L.C. (Articolo)
La propria identità e l’empatia con l’altro (Articolo)
Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione (Articolo)
Premio professionalità a New Gate Tours Italia (Articolo)

L’ultima cima
ITALIA | ATTUALITA | NOTIZIE
Un film documentario sulla vita di Pablo Dominguez, sacerdote madrileño morto a 42 anni, sulla cima del Moncayo, Pirenei.

la ultima palabra

L’ultima cima, sottotitolato in italiano, è in diverse sale d’Italia, in questi giorni. Il film documentario di Juan Manuel Cotelo racconta la storia di Don Pablo Dominguez, sacerdote spagnolo morto tre anni fa in un incidente di montagna, un mese prima di difendere la sua tesi Dottorale in Teologia presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Al di là della personalità di Pablo Domínguez, il film è un omaggio alla vita del sacerdote "normale", che è disponibile, assiste la gente, la ascolta, la confessa, predica la verità senza paura, con umorismo e intelligenza. Traccia il ritratto di un uomo allegro, umile e generoso. Con immagini della montagna, il film riflette sulla grandezza del sacro, del sacerdozio, del sacrificio e della morte.

Don Pablo, filosofo e teologo della Facoltà di Teologia di San Damaso a Madrid, è morto all’età di 42 anni mentre scendeva dal Moncayo, l’ultima cima dei Pirenei spagnoli che non aveva ancora scalato.

È morta con lui Sara de Jesùs, amica, che condivideva la passione per la montagna che lavorava presso l’Università Francisco de Vitoria, in Spagna.

Ai funerali di Don Pablo hanno partecipato più di 3000 persone e 26 Vescovi.

Grazie alle testimonianze di persone sincere che parlano di don Pablo, lo spettatore si affeziona alla figura di questo sacerdote. Il film inizia con umorismo e provocazione, e man mano che la morte si avvicina diventa più elevato nello stile e nel contenuto.

Nel film, fra gli altri, offrono la propria testimonianza il Cardinale Cañizares, che lo scelse come docente all’Università San Damaso, il Vescovo Demetrio Fernández di Córdoba, suo amico e il primo a sapere della sua morte, e l’Arcivescovo di Oviedo, Jesús Sanz, allora Vescovo di Jaca e Huesca, che fece spesso visita al sacerdote scalatore.

Prossime date:

7 maggio 2013, ore 20.30, presso il Multisala LUX, C.so Gramsci, 3/5, Pistoia.

10 maggio ore 21.00  teatro parrocchiale Gran madre di Dio, via Cassia, 1. (Prenotazioni al numero 328 57 99 005 ore 16-19).

14 maggio ore 21.00 Cinema delle provincie, viale delle provincie, 41. (prenotazioni al numero 328 57 99 005 ore 16-19).

24 maggio ore 21.00, Magnago (MI).

28 maggio 2013, ore 21.00, presso il Cinema Araceli, Borgo Scrofa, 20, Vicenza

29 maggio 2013, ore 19.00, presso il Cinema Araceli, Borgo Scrofa, 20, Vicenza

Per proiettare il film nella vostra parrocchia o nel vostro centro culturale, potete scrivere a francesco@infinitomasuno.org

Visita il sito: http://www.laultimacima.it/


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2013-05-07


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere L’ultima cima ai tuoi preferiti?
Sì   -    No