Ricerca   Lingua 
 

È morto, in Messico, P. Álvaro Corcuera, L.C. (Articolo)
P. Gianfranco Ghirlanda nominato assistente pontificio della Legione di Cristo (Articolo)
Ora resta la corona di giustizia (Articolo)
«Il sì umile e trepidante che ora pronuncerete, Vi accompagni come croce e come gloria, per tutta la vita» (Articolo)
S. Messa in suffragio di P. Álvaro Corcuera, L.C. (Articolo)

“Una sola famiglia!”
ITALIA | ATTUALITA | NOTIZIE
A Padova, P. Óscar, incontra il Movimento Regnum Christi e risponde alle domande sulla situazione attuale del Regnum Christi e il processo di revisione guidato dal Delegato.

P. Óscar Náder incontra i membri del Regnum Christi di Padova.
P. Óscar Náder incontra i membri del Regnum Christi di Padova.

Il 15 settembre scorso, P. Óscar Náder, attuale Direttore Territoriale del Movimento Regnum Christi, in Italia, ha incontrato i membri del Movimento a Padova, in occasione dell’apertura delle attività e ha accettato di rispondere alle loro domande per chiarire dubbi e curiosità sull’attuale situazione del Movimento e sui cambiamenti che il processo di revisione porterà, in particolare, nella vita dei membri laici.

P. Óscar ha illustrato ancora una volta qual è la direzione in cui il Card. De Paolis, Delegato Pontificio, ha guidato i Legionari, in un primo momento e successivamente le altre componenti del Movimento: consacrate, consacrati e laici.

Siamo un’unica famiglia carismatica, al cui interno c’è una congregazione religiosa, quella dei Legionari di Cristo; due rami di membri laici consacrati, uno maschile e l’altro femminile, e (la parte più numerosa, ndr) i membri laici.

Fino ad oggi abbiamo avuto un unico Direttore Generale, che aveva potere decisionale anche nella vita interna dei quattro rami del Movimento. Adesso, invece, si stanno studiando costituzioni e regolamenti specifici per la Legione di Cristo, per le Consacrate e i Consacrati e per il ramo laico del Movimento.

Ci sarà un consiglio generale in cui saranno rappresentati tutti per la gestione delle cose comuni, perché c’è tra tutti un forte legame spirituale e apostolico.

Che cosa cambia e che cosa rimane invariato.

P. Óscar ha spiegato la particolare situazione dei laici del Regnum Christi che caratterizza l’Italia: sono poco conosciuti, o meglio sono conosciuti come i “laici che aiutano i Legionari”, i “laici che collaborano agli apostolati dei Legionari”.

È arrivato il momento, per i laici, di assumersi la responsabilità dell’attività apostolica e degli impegni presi nel Movimento ed è arrivato il momento di avere anche responsabilità decisionale nella vita interna del ramo laico. Semmai, al contrario, sono i Legionari che dovrebbero presentarsi come i sacerdoti del Regnum Christi!

Il Card. De Paolis aveva già sottolineato questa particolarità del Movimento in Italia, durante la conferenza a Rho, per la festa di Cristo Re ambrosiana. È un cambiamento soprattutto di mentalità: i sacerdoti al servizio del popolo dei fedeli, tutti membri della stessa famiglia spirituale.

Una sola famiglia

P. Óscar ha ribadito che siamo una famiglia, ciascuno nel suo stato di vita. Abbiamo un unico carisma, che condividiamo nei diversi rami del Movimento; cerchiamo di compiere la stessa missione.

È anche una questione di onestà con il Signore, perché è Lui che ci ha chiamati a essere sacerdoti, consacrati o laici impegnati! Siamo tutti uguali, con uno stato di vita diverso.

Papa Francesco ci sta mettendo in guardia dal rischio di clericalizzare la Chiesa. Tutti siamo Chiesa, membri del Corpo di Cristo, ciascuno con i suoi impegni.

L’apostolato dei membri del Movimento e la collaborazione con le parrocchie

Ci sono stati due interventi relativi alla presenza dei membri del Regnum Christi nelle parrocchie e nelle diocesi e all’attività apostolica che caratterizza il Movimento.

P. Óscar ha ribadito con energia quanto è già emerso nella vita del Movimento, forse prima ancora che avesse inizio questa fase di revisione: essere apostoli è nell’essenza della vita di un cattolico.

Essere catechisti o animatori in parrocchia è lo stesso che essere responsabili di un apostolato specifico del Regnum Christi.

I membri del Movimento si formano per trasmettere questa formazione ad altri, sia attraverso i mezzi propri del Regnum Christi (gli apostolati dedicati ai giovani, alle famiglie, ai bambini) sia attraverso attività di collaborazione con la parrocchia o con la diocesi.

Abbiamo sempre la tentazione della chiusura: stiamo bene tra noi, abbiamo la stessa formazione, siamo buone persone, parliamo la stessa lingua, insomma; vorremmo allora stare tra noi, sapere che i nostri figli cresceranno in questo ambiente protetto, che avranno amici nel Movimento.

È una tentazione. Dobbiamo convincere noi stessi che quello che riceviamo è un dono da offrire agli altri, non da tenere stretto per noi. Rimane la fiducia in un gruppo, poter contare su amici fidati ma sempre aperti agli altri.

L’apostolato e gli apostolati

Ci sono membri del Movimento impegnati in parrocchia o in diocesi e questi, ha spiegato P. Óscar, sono pienamente membri del Movimento, anche se il loro impegno non è all’interno degli apostolati specifici del Regnum Christi.

Addirittura, una mamma che si trovasse nella condizione di dover curare un figlio malato e non fosse in grado di svolgere un apostolato “organizzato”, è già apostola nel servizio che presta al figlio e alla famiglia! Può offrire la situazione di sofferenza che vive per il buon andamento delle attività che altri svolgono, può chiedere preghiere per la sua famiglia e creare un circolo virtuoso.

P. Óscar ha chiarito questa idea con un esempio estremo: si può essere membri del Regnum Christi pur vivendo difficoltà nella preghiera, ed essere membri del Movimento andando a messa a tutti i giorni, perché nessuno può chiedere a un’anima quel che non le chiede Dio.  Ognuno ha il suo cammino e dobbiamo rispettarlo.

L’impazienza è uno sbaglio! Dio non è impaziente! Non dobbiamo avere fretta di coinvolgere nelle attività i nuovi membri, ma rispettare i tempi con cui Dio agisce in ogni anima.


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2013-09-27


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere “Una sola famiglia!” ai tuoi preferiti?
Sì   -    No