Ricerca   Lingua 
 

P. Manuel Álvarez Vorrath è il nuovo Direttore Territoriale d’Italia (Articolo)
Villaggio dei Ragazzi - Si dimettono i tre componenti designati dalla Congregazione (Articolo)
P. Carlos Blanco, L.C. è il nuovo parroco a Busa di Vigonza (PD) (Articolo)
La Santa Sede approva le Costituzioni dei Legionari di Cristo (Articolo)
Il "momento" dei laici nel Regnum Christi (Articolo)

Pietro e Paolo
ITALIA | ATTUALITA | ARTICOLI DI OPINIONE
I santi apostoli sono anche i patroni della capitale italiana

San Paolo
La statua di San Paolo davanti alla basilica di san Pietro, nella Città del Vaticano.

Roma, 29 giugno 2012. La Chiesa celebra oggi la solennità dei santi Pietro e Paolo Apostoli, che sono stati chiamati a dare alla Chiesa le primizie della fede cristiana. Noi crediamo secondo il credo apostolico, ricevendo la loro testimonianza e le loro certezze. La nostra fede deve essere apostolica anche per questa imitazione della vita e dell’esperienza degli apostoli. Per la perspicacia della sua professione di fede in Gesù, Messia, Figlio di Dio, Pietro viene eletto fondamento della Chiesa, sovrintendente che decide autorevolmente a nome di Cristo. Dietro di lui opera Cristo stesso, al quale la Chiesa appartiene. Gesù, infatti, dice «la mia Chiesa».

Simone, figlio di Giona, pescatore di Cafarnao, detto Cefa (Pietro), scelto e incaricato da Cristo stesso quale capo e fondamento della sua Chiesa, stabilì la sua sede in Roma. Qui, secondo la tradizione, fu poi martirizzato mediante crocifissione a testa in giù: egli riassume in sé, come ogni suo successore, l’unità e la comunione dei fedeli. Saulo di Tarso, detto Paolo tra greci e romani, figlio di fabbricanti di tende, fariseo e persecutore dei cristiani, a seguito di eventi prodigiosi fu associato al collegio apostolico da Gesù stesso. Dopo aver attraversato l’impero per annunciare il vangelo di Cristo, approdò anch’egli a Roma, dove al termine della prigionia subì il martirio per decapitazione. Pare che l’antichissima tradizione di festeggiare il 29 giugno questa duplice commemorazione intendesse sostituire la ricorrenza pagana che celebrava Romolo e Remo, i mitici fondatori della Città Eterna: in effetti, Pietro e paolo suggellarono e alimentarono, con la predicazione e l’effusione del proprio sangue, tra il 64 e il 67, durante le persecuzioni neroniane, al fondazione della Chiesa in Roma e nel mondo (fonte: Messa Meditazione).


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2012-07-02


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Pietro e Paolo ai tuoi preferiti?
Sì   -    No