Ricerca   Lingua 
 

Chi è l’uomo della Sindone? (Articolo)
P. Stefano Lozza, ordinato diacono della Legione di Cristo il 2 maggio 2015 (Articolo)
Missioni di Settimana Santa 2015 (Articolo)
Padre Federico Macchi, ordinato diacono della Legione di Cristo il 2 maggio 2015 (Articolo)
Ordinati diaconi 20 Legionari di Cristo a Roma (Articolo)


Vita spirituale

Lo stile di vita proposto ai membri [Del Movimento Regnum Christi ] è quello dell’adesione fedele a Cristo e alla Chiesa, un cristianesimo attivo ed entusiasta nell’amore, che stimola la comunione nella Chiesa, con un profondo slancio missionario, capace di trasmettere al mondo la fede e la speranza mediante l’annuncio della Parola e la solidarietà evangelica. Il Regnum Christi, come movimento ecclesiale, non può prescindere dall’avere tali caratteristiche, proprie della perenne giovinezza della Chiesa sostenuta dall’azione costante dello Spirito Santo su di Essa. (MMRC n. 21).


Meditazione
2015-05-24

Pentecoste… aurora di missione
ITALIA | VITA SPIRITUALE | SPIRITUALITà




Vangelo                                          


Giovanni
15,26-27; 16,12-15



In
quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando verrà il Paràclito, che io vi
manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà
testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin
dal principio. Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete
capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi
guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò
che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché
prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre
possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».



Lettura



La
Pentecoste celebra la nuova creazione
operata dall’effusione dello Spirito sui credenti. La Chiesa non nasce
all’improvviso, quasi per incanto, ma dopo un lungo processo di preparazione
che, nella persona e nell’attività di Gesù prima, e in quella dello Spirito
Santo poi, raggiunge il suo culmine. La Comunità che nasce si qualifica subito
come missionaria (cfr. Gv 15,26-27).
È l’identità della Chiesa, è la fedeltà al mandato ricevuto dal suo Signore.



Meditazione



«[…]
si trovavano tutti insieme nello stesso luogo» (At 2,1). L’espressione greca
che traduciamo con tutti insieme (epì to autò),
indica una comunione affettiva tra le
persone. La Chiesa che nasce si presenta già come una comunità dove non ci sono
più rivalità fra quegli stessi Apostoli che prima litigavano per i primi posti,
non c’è gelosia né invidia. È una comunità che vive la comunione affettiva e
amicale in Cristo. La Chiesa, nata dall’effusione dello Spirito, si presenta
come comunità santa e unita pur nella diversità e nella molteplicità di lingue,
popoli, culture. Lo Spirito scende sulla comunità «...come il soffiare di vento
impetuoso» (At 2,2): è una descrizione improntata alla teofania del Sinai (Es
19,18), cioè alla manifestazione di Dio in occasione dell’Alleanza con Israele
attraverso il dono dei “dieci comandamenti”. In quell’occasione Israele da
tante tribù divenne un solo popolo. Nella Pentecoste lo Spirito Santo di tanti
uomini e donne fra loro diversi crea
una sola famiglia: la Chiesa. La Pentecoste è l’anti-Babele: dalla dispersione alla riunione, da
lingue diverse a una lingua che tutti intendono, da tanti popoli il nuovo
Popolo di Dio, chiamato e mandato per evangelizzare. Perché la fede deve esprimersi! “Dire Dio” e
testimoniare la gioiosa notizia di Dio che in Cristo muore e risorge è compito
a cui la Chiesa, e in essa ciascun battezzato, non può sottrarsi. Ne va della
sua identità e credibilità. A Pentecoste si aprono le porte del Cenacolo: è l’ora della missione. Bisogna però avere
chiara coscienza che è lo Spirito l’anima della missione, mentre la Parola ne è
la protagonista. La Comunità è solo uno strumento. Per questo
l’evangelizzazione necessita di una profonda dimensione interiore, di
contemplazione, di intima comunione con il Cristo pasquale. Gli Apostoli
partono per le vie del mondo a comunicare quel Cristo che hanno visto e udito,
che le loro mani hanno toccato e i loro occhi hanno contemplato.
Dall’interiorità profonda della loro esperienza scaturisce la parola, il
servizio, la missione.



Preghiera



Germoglia
lo Spirito, respiro di pace; si schiude al sorriso il paradiso d’Adamo. Ora
sboccia speranza nel grembo di Eva. Aurora risuona… e Pentecoste si svela.
Amen.



Agire



Oggi
ripeterò più volte questa preghiera, perché il mio cuore si schiuda alla
speranza e le mie labbra regalino un sorriso.



Meditazione a cura di Mons. Mario Russotto,
Vescovo di Caltanissetta, tratta
dal mensile Messa Meditazione, per gentile concessione di 
EdizioniART.



Per abbonamenti: info@edizioniart.it.  




La meditazione quotidiana è un servizio offerto dal Regnum Christi.

Per iscriversi o regalare l’iscrizione alla meditazione quotidiana clicca qui.

DATA DI PUBBLICAZIONE: 2015-05-24


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Pentecoste… aurora di missione ai tuoi preferiti?
Sì   -    No