Ricerca   Lingua 
 

La formazione umana della persona consacrata (Articolo)
Non stancatevi di operare il bene per il Regno di Cristo (Articolo)
Il Papa si dimette dal pontificato (Articolo)
La fede e il coraggio di un grande giurista cattolico (Articolo)
P. Juan José Arrieta è il nuovo Direttore Territoriale per l’Italia (Articolo)

Le verità della nostra fede
ITALIA | VITA SPIRITUALE | NOTIZIE
I frutti dell’Anno della Fede

Le verità della fede

Si è concluso ieri, con una solenne celebrazione in piazza san Pietro, l’Anno della Fede. Non è la prima volta che viene proclamato un Anno dedicato in particolare a un tema (ricordiamo l’Anno sacerdotale, ispirato alla figura di san Giovanni Maria Vianney, che ha visto l’intensificarsi della preghiera per le vocazioni e a sostegno dei sacerdoti) ma non è comune che sia un Papa, Benedetto XVI, ad avviarlo e un altro Papa, Francesco, a concluderlo, dando continuità l’uno al lavoro intrapreso dall’altro, con la pubblicazione dell’Enciclica Lumen fidei, scritta a due mani e pubblicata, appunto, in questo anno dedicato alla riscoperta della fede, al rinnovamento della fede, all’apprendimento delle verità della nostra Fede.

Che cosa ci lascia questo Anno della Fede? Pellegrinaggi, incontri con il Papa, momenti di preghiera, meditazioni, testimonianze di fede

Sul blog di Costanza Miriano, Francesco Bortolato suggerisce ai lettori di regalarsi un poster con le verità della fede, un quadro che adesso «sta a casa nostra in cucina: a me piace avere sott’occhio le principali Verità della nostra Fede cattolica, si proprio in cucina vicino a dove mangi e stai in famiglia, dove finiscono per diventare familiari, e possono offrire qualche simpatica occasione di leggere ed imparare insieme quando i figli fanno domande».

Scrive Bortolato che «fin da quando il Pontefice presentò la sua lettera “Porta fidei”, io ho posto l’attenzione su un aspetto della fede, cioè quella che si definisce fides quae, ovvero i contenuti, le diverse verità a cui diamo il nostro assenso.

Non si tratta di sminuire la fides qua, cioè l’atto con cui si crede, che certo è importante e forse anche di più. Ma a me sembra che oggi l’urgenza sia quella di riconquistare i contenuti, andati persi sia per le vicissitudini della catechesi, sia per la confusione e/o ignoranza che regna anche tra i cattolici. Insomma, non si può più dare niente per scontato…

Ovviamente il cristianesimo non è una principalmente una dottrina, non basta scrivere un elenco di verità, che da solo resta arido e astratto: tuttavia, lasciando la supponenza del cattolico “adulto”, è bene che ognuno di noi si faccia bambino, e cominci (o ricominci) con umiltà ad imparare ciò che poi dovrà sforzarsi, con l’aiuto di Dio, di credere e di vivere.

Lo diceva meglio ancora Papa Ratzinger nella “Porta fidei”: «Come si può osservare, la conoscenza dei contenuti di fede è essenziale per dare il proprio assenso, cioè per aderire pienamente con l’intelligenza e la volontà a quanto viene proposto dalla Chiesa».

Nel Compendio al Catechismo della Chiesa Cattolica, alla fine, ci sono proprio quelle “formule di dottrina” che mi avevano sempre colpito per la loro semplicità e chiarezza: ci ho aggiunto alcune altre riprese dal Catechismo di Pio X e da altre sintesi presenti in siti cattolici su internet (nei casi di difformità, mi sono attenuto al Compendio). Al centro ho messo il simbolo dell’Anno della Fede.

Con l’aiuto di un amico tipografo ho fatto impaginare il tutto, stampato su un cartoncino di pregio, con una bella cornice … ed ecco pronto il poster! Gli amici del Gruppo familiare hanno apprezzato, ed ordinato a loro volta parecchie copie.

PS

Se qualcuno dunque fosse incuriosito e volesse farsi questo “regalo”, lo invito a contattarmi via mail e gli manderò la versione pdf del poster (gratis!)».

Leggi tutto


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2013-11-25


 
 


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Le verità della nostra fede ai tuoi preferiti?
Sì   -    No