Ricerca   Lingua 
 

La formazione umana della persona consacrata (Articolo)
Non stancatevi di operare il bene per il Regno di Cristo (Articolo)
Il Papa si dimette dal pontificato (Articolo)
La fede e il coraggio di un grande giurista cattolico (Articolo)
P. Juan José Arrieta è il nuovo Direttore Territoriale per l’Italia (Articolo)

Villaggio dei ragazzi
INTERNAZIONALE | APOSTOLATO | PRESENTAZIONE GENERALE
Un’opera cristiana e di assistenza sociale, sorta in Italia dopo la II Guerra Mondiale, destinata a preparare umanamente e culturalmente i bambini privi di mezzi.

Sede actual del Villaggio
La sede del Villaggio, in Piazza Matteotti, a Maddaloni (CE).

La Fondazione “Villaggio dei Ragazzi - don Salvatore d’Angelo” è un Ente Morale ed Ente di Diritto Pubblico di Assistenza e Beneficenza (IPAB), riconosciuto con decreti del Presidente della Giunta Regionale Campania, nato alla fine della Seconda Guerra Mondiale per aiutare, in quella fase storica, l’infanzia abbandonata e priva di tutto.

Il fondatore e primo presidente fu Don Salvatore D’Angelo, notissima figura di sacerdote attivamente impegnato, per oltre cinquant’anni, sul piano dell’assistenza sociale ed educativa dei giovani in Terra di Lavoro.

Scopo della Fondazione è quello di sviluppare iniziative di assistenza sociale, attività educative, culturali e ricreative in favore di quei giovani e minori in genere nei quali le carenze affettive e le difficoltà stesse dell’ambiente familiare, oltre alle devianze sociali ben note sul Territorio, non avrebbero consentito una più salda e coerente formazione della personalità, una preparazione ed una formazione culturale per consentir loro una adeguata collocabilità nel mercato del lavoro dopo il corso di studi.

Ad onore e testimonianza della qualità degli studi va precisato inoltre che vivono e si formano nelle Scuole del Villaggio anche giovani rivenienti da famiglie abbienti della zona che preferiscono tali istituzioni per la qualità dell’istruzione e della preparazione morale, del livello culturale e formativo, nonostante abbiano un costo (pur altamente competitivo rispetto al mercato), non paragonabile alla gratuità della scuola pubblica, pure presente o alla gratuità utilizzata dagli interni con diritto di assistenza.

Nel Villaggio essi vivono una vita serena, basata ed orientata sui sempre validi valori e principi della comprensione dialogica, della solidarietà, dell’amore, del mutuo rispetto e di una continua formazione culturale.

Il metodo educativo, inteso a conseguire un’educazione globale della persona, si realizza,
Villaggio dei ragazzi - D. Salvatore
Don Salvatore D'Angelo, fondatore del Villaggio.
innanzitutto, mediante un’articolata struttura di istituzioni scolastico-formative, che va dalla Scuola per l’infanzia, alla Primaria a quella Media dell’obbligo(di stato), ai corsi superiori;

I giovani sia assistiti che interni, sia semiconvittori che solventi ricevono lo stesso trattamento e sono gestiti tutti insieme con un’articolazione formativa attuata in funzione ai loro bisogni ed alle motivazioni individuali che:

* Utilizza le più moderne tecniche pedagogiche messe a punto in tutte le scuole gestite dai Legionari di Cristo in tutto il mondo ed in particolare negli Stati Uniti, in Irlanda ed in Spagna,oltre che in Italia;

* Tutela e valorizza le identità individuali;

* Offre libertà di apprendimento;

* Propone la possibilità di insegnamento personalizzato;

* Informa chiaramente le famiglie e gli interessati sul suo funzionamento;

* Ascolta l’opinione degli altri per migliorarsi;

* Accoglie
Villaggio dei ragazzi
Lo scudo rosso con le torri, simbolo del Villaggio dei Ragazzi.
con fraternità non discriminante giovani di altre religioni o razze;

* Tutela la loro salute con un presidio medico con cinque specialisti.

* Tutti gli ospiti possono essere assistiti e guidati da uno psicologo (la Fondazione dispone di un proprio Istituto di Psicologia), disponibile nel Villaggio, per affrontare assieme i momenti critici dell’adolescenza e della maturazione.

Più precisamente il Villaggio dei Ragazzi dispone della seguente organizzazione scolastico-educativa completa:

• SCUOLA per l’INFANZIA (ex-Materna) oltre 100 unità;

• ELEMENTARI STATALI “ 100 “

• SCUOLA MEDIA STATALE “ 100 “

• ISTITUTI TECNICI INDUSTRIALI “ 330 “

• ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO “ 320 “

• LICEO LINGUISTICO EUROPEO “ 180 “

• SCUOLA SUP. MEDIATORI LINGUISTICI (1) 50 “

• VIRTUAL INSTITUTE for HIGHER STUDIES “ 80 “

• CENTRO di FORMAZIONE PROFESSIONALE “ 70 “

• ISTITUTO di PSICOLOGIA “ 60 “

• BANDA MUSICALE e relativa scuola “ 40 “

• Enti diversi di Formazione integrale “ 150 “

(dati rilevati nel 2003) Totale 1.580 unità

NOTA (1) : più conosciuta in passato come ISTITUTO SUPERIORE INTERPRETI e TRADUTTORI, oggi rilascia veri titoli universitari per il triennio universitario di lingue e d’intesa con l’Università Orientale di Napoli, consente il proseguimento automatico al biennio successivo di laurea superiore.

Tra gli enti di formazione integrale per giovani e adulti si annovera il Centro Culturale "Tertio Millennio", un’ampia possibilità di progetti di volontariato quali: "Gioventù Missionaria", "Angelo per un giorno", attività formative specifiche come l’"Everest club" per giovani, l’“Edelweiss Club” per ragazze, "NET" per bambini ,e la "Scuola della Fede" per adulti.

Inoltre tra i Servizi forniti all’intera struttura del Villaggio sono utilizzati :

- un Centro Grafico Editoriale e

- un Centro di Produzione Audiovisivi

che, grazie a sofisticate attrezzature, creano programmi televisivi e pubblicazioni ad uso interno.

Tutte queste realtà sono utilizzate in maniera completa per fini esclusivamente interni, per sussidi pedagogici ed attività promozionale, essendo provviste di ottime attrezzature, laboratori e sussidi tecnologici.

L’Internato del Villaggio (che funziona come un College anglosassone),è una struttura specifica per l’accoglienza di minori e giovani fino a 18 anni in qualità di “convittori”.

Nel corso della sua pluridecennale esperienza l’Internato ha sviluppato una logistica ambientale adeguata, ma soprattutto un criterio di approccio e di accompagnamento psico-pedagogico idoneo ai tempi ed alla realtà giovanile odierna, particolarmente vivace in questo territorio.

I giovani rientrano presso le famiglie al termine di ogni settimana di studio al fine di mantenere un contatto benefico con i propri familiari.

Prevede la possibilità di ospitare 500 ospiti pernottanti, cosiddetti convittori interni, e di assistere altrettanti semiconvittori, che a sera possono rientrare presso le rispettive famiglie.

Dispone ovviamente di un servizio mensa, con proprie cucine, magazzini frigoriferi e personale, in grado di preparare e servire oltre 2.000 pasti completi al giorno. Qualità del cibo e igiene ambientale sono strettamente controllate dalle autorità preposte, oltre ad essere il vanto dell’istituto.

Agli ospiti interni è consentito, inoltre, secondo le tipiche caratteristiche di struttura aperta, di scegliere anche indirizzi scolastici diversi da quelli disponibili all’interno, però esistenti in zona (quali il Liceo Scientifico, Liceo Classico, Liceo Pedagogico, Conservatorio di musica, ecc..) che gli studenti ospiti possono seguire.

A completare il quadro della gamma dell’offerta educativo-formativa la Fondazione organizza e gestisce, per il tramite delle apposite organizzazioni giovanili interne esistenti:

* Attività sportive giovanili (calcio, nuoto, atletica, pallacanestro, arti marziali,ecc)

* Gruppi per l’Organizzazione del tempo libero,

* Partecipazione esterna alle più varie attività socio-culturali,

* Soggiorni di vacanza ed attività sportive invernali o periodi di studio-formazione fuori del Villaggio

(il Villaggio possiede in proprio, con annessa spiaggia di proprietà, un centro alberghiero a Torre Pedrera presso Rimini con campi sportivi e piscine, e noleggia, sia nella stagione estiva che d’inverno per vacanze sulla neve, alberghi per giovani nelle più note località montane per periodi di vacanza-riposo formativo o corsi di studio e formazione).-

Per rispondere alle esigenze di una società in trasformazione rapida tutti i programmi didattici, fin dalla Scuola per l’infanzia, sono stati predisposti in modo da fornire una preparazione per il prosieguo successivo del cursus scolastico fino alla laurea o all’occupazione.

Dal 2001, la Fondazione, struttura civile e di diritto pubblico, rimasta identica ai desideri del Fondatore, è gestita dalla Congregazione dei Legionari di Cristo, con Suoi religiosi e sacerdoti ed alcune Suore Carmelitane (per dare ai più piccoli ed ai più bisognosi un orientamento educativo che utilizzi il naturale senso dell’affetto materno e femminile): Tale passaggio di gestione si è realizzato per espressa volontà del fondatore dell’opera, Don Salvatore d’Angelo.

Nell’attuale Consiglio di Amministrazione inoltre sono presenti un Rappresentante del Comune di Maddaloni, un Rappresentante della Diocesi di Caserta ed il Sen. On.le Giulio Andreotti.

Per maggiori informazioni: www.villaggiodeiragazzi.it



 

 


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2008-06-22


 
 

Related links

Collegio Sacerdotale Giovanni Paolo II
Ateneo Pontificio Regina Apostolorum
Pontificio Collegio Internazionale Maria Mater Ecclesiae
Università Europea di Roma
La Fondazione “Villaggio dei Ragazzi
Istituto Irish di Roma
Istituto Highlands di Roma


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Villaggio dei ragazzi ai tuoi preferiti?
Sì   -    No