Ricerca   Lingua 
 

P. Carlos Blanco, L.C. è il nuovo parroco a Busa di Vigonza (PD) (Articolo)
La Santa Sede approva le Costituzioni dei Legionari di Cristo (Articolo)
Lettera di P. Eduardo Robles-Gil (Articolo)
Si costituisce il Comitato direttivo territoriale per l’Italia (Articolo)
Cristo Re crocifisso: da Lui la nostra "Chiamata", in Lui la nostra forza (Articolo)

Gli universitari ad Assisi
ITALIA | APOSTOLATO | TESTIMONIANZE
Testimonianza di una studentessa dell´Università Euroepa di Roma

di Alessia Franco

Lo scorso 8 novembre ho partecipato, per la seconda volta, al pellegrinaggio degli Universitari di Roma ad Assisi. E’ stata un’esperienza che ho atteso con molta gioia dato che l’anno precedente era stata profondamente arricchente.

In quel giorno, la disposizione del mio animo era sicura di voler fare questo incontro con altri giovani come me e camminare per i luoghi dove visse San Francesco, per amore a Dio. Nonostante la stanchezza per la giornata intensa, avevo nel cuore la pace gioiosa di aver dato il mio sforzo per un appuntamento importante che mi aveva permesso di stringere di più l’amicizia con Gesù. Incontrare altri giovani in ricerca (più o meno consapevole), vivere momenti di integrazione, partecipare alla Santa Messa celebrata per renderci messaggeri di speranza, compiere il benedetto pellegrinaggio, pranzare insieme e condividere i nostri vissuti, accostarsi al sacramento della Riconciliazione e adorare Gesù Eucaristia, terminare con una lunga fiaccolata di ritorno. Sono stati momenti che mi hanno riempito il cuore di gioia e mi hanno resa innamorata di Gesù. Ho sperimentato nella fede, la Sua mitezza, la Sua misericordia, la Sua presenza accompagnatrice.

Il pellegrinaggio degli Universitari ad Assisi è un momento di grazia e, come ogni circostanza, vale la pena viverlo in pienezza per fare ritorno a casa col cuore ricco d’amore, un amore ineffabile e profondo. Inoltre è l’occasione per ricollocarsi nel mistero della vita e comprendere che l’obiettivo di noi studenti non è solo formarci per essere competitivi nel mondo del lavoro, ma anche quello di aiutare la nostra società ad essere migliore, riscoprendo i valori che rendono la vita veramente degna per gli uomini e per tutto il creato. Da soli è difficile, ma stando in comunione con Dio, il cuore e la mente si aprono, le nostre opere acquisiscono un significato nuovo e viviamo in pace. Per questo credo valga la pena essere alla sequela di Cristo, d’altra parte ciò che è fondamentale nella vita è amare. E Lui è il Maestro.


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2009-11-08


 
 

Related links

Mission Camps
Gioventù e Famiglia Missionaria
Angeli per un Giorno
Club Faro


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Gli universitari ad Assisi ai tuoi preferiti?
Sì   -    No