Ricerca   Lingua 
 

P. Manuel Álvarez Vorrath è il nuovo Direttore Territoriale d’Italia (Articolo)
Villaggio dei Ragazzi - Si dimettono i tre componenti designati dalla Congregazione (Articolo)
Nessun confronto tra Maria Maddalena e il fondatore (Articolo)
I Legionari nella parrocchia dei Santi Apostoli e Biagio, a Firenze (Articolo)
Un ingresso al noviziato e tre professioni religiose a Gozzano (Articolo)

Come una famiglia unita
ITALIA | APOSTOLATO | NOTIZIE
La Giornata del Regnum Christi a Padova

Cristo Re 2011, Padova (Italia)
«Dopo P. Alberto è il turno dei laici che con coraggio si fanno avanti a dare la propria testimonianza. Vasco, Sonia, Matteo, Eddi e Monica rispondono a tre domande preparate per l’occasione».

di Riccardo Carrara e Valentina Raffa

Padova, 20 novembre 2011. «Alle 9.30 lo stand di accoglienza e iscrizione è già pronto per ricevere gli invitati alla Giornata del Regnum Christi, la nostra festa, a Padova. Ogni equipe del Movimento ha un compito, all’interno della giornata, come in una bella e armoniosa famiglia». Così racconta Riccardo, membro del Regnum Christi di Padova, che ha preso parte alla celebrazione di quest’anno.

«Per rendere speciale l’arrivo dei partecipanti, le signore hanno preparato pasticcini e torte. Visto il grande impegno e la quantità di dolcetti, sarà possibile offrire anche una merenda nel pomeriggio… e i pasticcini avanzeranno.

Alle 10 c’è la conferenza di Padre Alberto Zanetti, che spiega in maniera semplice e incantevole la figura di Cristo. È bellissimo immaginare ancora una volta Gesù che si muove tra la gente, il suo aspetto, i vestiti, com’era il suo carattere e poi il suo sguardo, così ben descritto nei Vangeli. È un momento particolare per i membri del Movimento che con la loro adesione al Regnum Christi hanno scelto, tra le tante possibilità offerte nella Chiesa, la spiritualità cristocentrica caratteristica del nostro carisma».

Il gruppo di Padova ha sofferto, durante tutto il 2011 per la perdita di molte persone care, membri del Movimento e parenti prossimi e sta tuttora accompagnando molti cari amici nel lungo decorso della malattia.

Oggi, nel giorno della festa, tutti sentono la mancanza di
Cristo Re, Padova 2011.
«Prima della Santa Messa ci sono ancora testimonianze, quelle dei giovani che la scorsa estate sono stati alla GMG di Madrid».
P. Nivardo Quezada, LC che è partito all’improvviso per il Messico per dare l’ultimo saluto a suo padre e celebrarne il funerale.

È un gruppo segnato dalla sofferenza, forse proprio per questo ancora più forte, più unito. 

«Dopo P. Alberto è il turno dei laici che con coraggio si fanno avanti a dare la propria testimonianza. Vasco, Sonia, Matteo, Eddi e Monica rispondono a tre domande preparate per l’occasione.

Puoi raccontarci un’esperienza personale che ha rappresentato per te un incontro con Cristo?”. Il battesimo, le Missioni in Messico con Gioventù Missionaria, un incontro con una persona, la conoscenza di un Padre legionario, una frase e una preghiera detta in un momento speciale…

Quali mezzi del Movimento Regnum Christi ti hanno aiutato a conoscere e amare Cristo?”. La direzione spirituale, un mezzo offerto a tutti i membri del Movimento che permette loro di crescere personalmente e di cercare di seguire la volontà di Cristo nella propria vita. Per Eddi, in particolare, il Triduo di rinnovamento, tre giorni di esercizi
Cristo Re, Padova 2011.
«Il pranzo è un’occasione di condivisione e conoscenza reciproca, che prosegue durante la prima attività del pomeriggio: un gioco a squadre sulle domande della fede».
spirituali in silenzio dove, grazie alle meditazioni dei padri legionari, si può veramente approfondire il proprio rapporto con Cristo. La vita d’equipe è emersa dalla testimonianza di Sonia e di altri, perché appartenere a un gruppo di persone che vivono gli stessi valori e condividono la stessa fede e si aiutano concretamente nella vita e nelle necessità di tutti i giorni, impegnandosi insieme a seguire Cristo dà coraggio e forza per mantenere fede e fiducia.

“Come definiresti in una frase il Movimento Regnum Christi?”. Ognuno dà la propria personale definizione del Movimento e ascoltiamo risposte bellissime: “Una meraviglia”, “una famiglia”, “un gruppo di amici”… perché il Regnum Christi, prima ancora di dedicarsi all’apostolato, è concretamente fatto delle persone che ne fanno parte e non qualcosa di astratto e ideale.

La mattinata termina con il Santo Rosario. Siamo circa 100 persone e preghiamo insieme per giovani, per le coppie di fidanzati, per le famiglie e, in modo particolare, per i sofferenti e le persone malate.

Il pranzo è un’occasione di condivisione e conoscenza reciproca, che prosegue durante la prima attività del pomeriggio: un gioco a squadre sulle domande della fede. Il gioco coinvolge tutti, l’età non conta, bisogna impegnarsi e rispondere alle domande, che quest’anno sono soprattutto sulla liturgia.

Prima della Santa Messa ci sono ancora testimonianze, quelle dei giovani che la scorsa estate sono stati alla GMG di Madrid e quella di Valerio, che lo scorso ottobre è stato in pellegrinaggio in Terra Santa.

In giornate come questa che si capisce quanto siano vere le parole di Benedetto XVI: “Cristo non toglie nulla all’uomo, ma gli dona pienezza di vita, di gioia, di speranza”.

La Santa Messa segna la fine della Giornata del Regnum Christi, la solennità di Cristo Re conclude il tempo ordinario e rimanda al nuovo anno liturgico che inizia con l’Avvento. Durante la celebrazione eucaristica abbiamo rinnovato le nostre promesse, e abbiamo festeggiato l’entrata di nuovi amici nel Movimento. La famiglia del Regnum Christi continua a crescere a Padova, come nelle altre città in Italia e nel Mondo!».


DATA DI PUBBLICAZIONE: 2011-12-09


- Galeria
 
 
- La solennità di Cristo Re - 2011

Related links

La Santa Sede
Conferenza Episcopale Italiana


Seguici :   
Sito promosso dalla congregazione dei Legionari di Cristo e dal movimento Regnum Christi, al servizio della Chiesa.
Copyright 2011, Legione di Cristo. Tutti i diritti riservati


Desideri aggiungere Come una famiglia unita ai tuoi preferiti?
Sì   -    No